• Mar. Gen 31st, 2023

Recupero scolastico e maturità: quello che devi sapere

DiLucia Terenzi

Dic 28, 2022

Il recupero degli anni persi a scuola è assolutamente possibile, ed anzi si tratta di un proposito che è oggi quanto mai alla portata grazie al numero sempre più elevato di scuole e servizi dedicati specificatamente a chi ha dovuto interrompere i propri studi prima del conseguimento del diploma. Con il recupero anni è anche possibile mettersi in pari con i propri coetanei, recuperando gli anni persi in seguito ad una o più bocciature in poco tempo. Questa possibilità non è aperta soltanto ai giovani e ai giovanissimi, ma anche alle persone mature. Sebbene possa sembrare impossibile recuperare gli anni scolastici da adulti, magari a 40 o a 50 anni, in realtà si tratta di un obiettivo realistico. Non vi è, infatti, un limite di età per il conseguimento della maturità secondo le leggi vigenti, e il tempo trascorso dall'ultimo attestato di istruzione conseguito o dall'ultimo anno di scuola che si è frequentato non hanno alcun peso sul percorso. Sono inoltre disponibili diverse modalità di istruzione differenti, e non è quindi difficile conciliare un percorso di questo tipo con l'attività lavorativa.

Gli istituti dedicati al recupero degli anni scolastici propongono, durante tutto l'anno accademico, corsi di studio del tutto equivalenti a quelli previsti dal ministero agli anni che si intendono recuperare. Al termine dell'anno scolastico, nei mesi estivi o in quello di settembre, vengono svolti degli esami di idoneità, il cui superamento è propedeutico al riconoscimento dell'effettivo recupero degli anni scolastici e del diritto di frequentare classi più avanzate, o di poter sostenere l'esame di stato.

In genere i passi da seguire dipendono in buona misura dall'età dello studente. Per studenti minorenni il recupero degli anni scolastici può essere effettuato fino al punto i cui il ragazzo possa mettersi in pari con i propri coetanei, e non oltre. Per chi abbia già compiuto il diciottesimo anno di età può sostenere l'esame di idoneità ed iscriversi al suo ultimo anno. Se invece lo studente ha già compiuto 19 o più anni può già svolgere l'esame di stato, a patto che però abbia superato il relativo esame di idoneità.

Che cos'è l'esame di idoneità?

L'esame di idoneità è una prova di valenza ministeriale, il cui scopo è quello di accertare che il candidato abbia sviluppato le competenze e le conoscenze necessarie a poter frequentare una determinata classe, o a poter sostenere l'esame di stato. Ad esempio, se in un anno si tenta di recuperare il secondo ed il terzo anno per potersi iscrivere alla quarta classe l'anno successivo, è necessario superare l'esame di idoneità che riguarderà le conoscenze di base propedeutiche a frequentare il quarto anno con profitto. Soltanto superando la prova sarà possibile che gli anni recuperati vengano effettivamente riconosciuti. Le prove orali e scritte vengono valutate da 1 a 10 e saranno inerenti ad ogni singola materia prevista dal programma ministeriale, dove il 6 corrisponde alla quota minima per ottenere la sufficienza.

Qual'è il modo migliore di procedere?

Una delle migliori modalità per recuperare gli anni persi a scuola è quella del diploma in sede, che permette di poter frequentare i corsi di studio in modo tradizionale, ossia in presenza, ma in classi costituite da un numero ridotto di persone e che quindi consentono ai docenti di poter porre maggiormente l'attenzione sui singoli studenti e sulla natura delle loro difficoltà. In qualche modo le lezioni diventano quasi personalizzate, con un metodo didattico studiato appositamente sui punti di forza dei singoli studenti e sulle loro specifiche peculiarità. Si potrà contare sulla guida di insegnanti esperti e preparati, che saranno sempre in grado di consigliare le tecniche migliori per ottimizzare l'apprendimento e di fornire una guida alla risoluzione delle difficoltà incontrate lungo il percorso di studio.

Le sessioni di studio vengono in genere focalizzate sull'acquisizione delle conoscenze e delle nozioni necessarie al superamento degli esami di idoneità, propedeutici per avanzare con le classi, e poi dell'esame di stato. Sarà possibile usufruire di esercitazioni e lezioni mirate alla preparazione di test, interrogazioni ed esami. Grazie a questa modalità è possibile recuperare due, tre o anche quattro anni in uno, attraverso un percorso calibrato caso per caso sulle esigenze specifiche presentate dallo studente, e che permette di ottenere in breve tempo il diploma di maturità.

Lucia Terenzi

Amo viaggiare ed esplorare nuove culture, incontrare nuove persone e provare cibi diversi. Mi piace anche leggere, cucinare e guardare film.